Bournemouth – Man United 2 – 0 1984


b84.jpg

E’ l’8 Gennaio 1984 e si gioca il terzo turno di Fa Cup edizione 83/84. Al Dean Court di Bournemouth, tipico impianto da calcio inglese, è di scena il Manchester United vincitore dell’Fa Cup 83 ( vincerà poi anche l’edizione dell’85 ). I red devils poche settimane prime sono stati eliminati dalla coppa di lega dal sorprendente Oxford, club di terza divisione. L’allenatore inglese del Bournemouth, Harry Redknapp, club anch’esso nei bassifondi della terza divisione, alla vigilia del match dichiara alla stampa:”Non abbiamo molte giornate come queste contro il grande United qui a Bournemouth, per questo motivo noi ci proveremo!”.

Davanti ad uno stadio stracolmo lo United, guidato dal manager Ron Atkinson fuori dal campo e da Bryan Robson in campo, gioca stranamente, in divisa bianconera, un match timoroso, privo di personalità e spiana la strada al più classico dei giant killers ai Cherries di Redknapp. Il primo tempo termina a reti inviolate. Poche le emozioni e le occasioni da goal da entrambe le parti. Negli spogliatoi i padroni di casa si guardono negli occhi e spronati dal proprio manager si convincono che si può fare a superare il grande avversario. I rossoneri del Bournemouth rientrano sul terreno di gioco e si buttano all’attacco alla ricerca dell’impresa; che clamorosamente riesce con le reti di Milton Graham al 60° su un corner battuto da Sulley e al 62° con Ian Thompson.

Due minuti che fecero impazzire di gioia il pubblico del Dean Court e che permisero agli impavidi ragazzi di Redknapp di entrare nella leggenda…

Chris C.

 

Christian Cesarini

Grande esperto di Calcio Inglese e autore di due Best Seller: English Football Days e Swinging Football
Christian Cesarini

Latest posts by Christian Cesarini (see all)

Lascia un commento