Dunfermline Athletic


da_steinkerray.jpgPoco più di 35 anni fa il Dunfermline Athletic arrivò ad un soffio da una finale europea. E il livello del calcio scozzese in quel periodo era tale che quello che oggi sarebbe considerato un risultato storico, allora venne visto quasi come ordinaria amministrazione.Un trionfale vittoria per 10-0 contro un avversario cipriota non fu considerato nulla di speciale. Il successo per 4-0 contro l’Olympiakos fu una vera e propria polizza d’assicurazione contro la certezza della sconfitta nella bolgia ateniese. Ma dopo che i “Pars” ebbero soltanto pareggiato in casa col West Bromwich Albion, la fine dell’avventura sembrava a un passo. Ma un gol lampo al The Hawthorns seguito da un difesa determinata lasciò di sasso i media inglesi, che avevano sottovalutato, come sempre, una squadra scozzese che non fosse una dell’Old Firm. Ma le speranze del Dunfermline si infransero contro gli slovacchi dello Slovan Bratislava , che lo superò dopo due partite molto incerte e andò in finale dove sconfisse anche il Barcellona.

1968/69

Coppa Coppe

Casa

Spettatori

Trasferta

Spettatori

1 Turno Apoel Nicosia

10-1

7,167

2-0

3,200

2 Turno Olympiakos

4-0

7,000

0-3

20,000

Quarti Finale WBA

0-0

22,073

1-0

32,373

Semi Finale Slovan Brat.

1-1

16,559

0-1

15,000

Andò molto diversamente 8 anni prima, quando il Dunfermline, guidato dall’esordiente manager Jock Stein, mise in bacheca il primo vero trofeo. I Pars furono fortunati col sorteggio nella Coppa di Scozia 1961. Solo una trasferta ad Aberdeen rappresentò un rischio significativo sulla strada verso le semifinali. E una sbalorditiva vittoria per 6-3 al Pittodrie annunciò il loro ingresso nel calcio che contava in Scozia. Ci vollero due combattute partite per superare il St Mirren in semifinale. Vale la pena dare un’occhiata ai dati relativi al pubblico fino a questa punto della manifestazione. In questo periodo di ipotetica tranquillità non ci fu nessun dato statistico relativo alla presenza di pubblico ad una partita che potrebbe stupire se questa si giocasse al giorno d’oggi.

Fino alla finale e alla folla a sei cifre che assistette al pareggio imposto dal Dunfermline al Celtic. Un’altra massiccia presenza di pubblico a metà settimana vide i Pars smentire la leggenda che diceva che si poteva avere un’unica chance contro l’Old Firm, e battere il Celtic abbastanza facilmente in una notte in cui anche gli arbitri e i guardalinee giravano per Fife alla ricerca di un bus scoperto.

 

1960/61

Scottish Cup

Luogo

Risultato

Spettatori

1 Turno Berwick Rangers

A

4-1

4,200

2 Turno Stranraer

A

3-1

2,750

3 Turno Aberdeen

A

6-3

15,455

Quarti Finale Alloa Athletic

H

4-0

10,790

Semi Finale St Mirren

N(Tynecastle)

0-0

31,930

Replay St Mirren

N(Tynecastle)

1-0

16,741

Finale Celtic

N(Hampden)

0-0

113,628

Replay Celtic

N(Hampden)

2-0

87.ì,866

 

Scritto da Marco (Hibees 1875) 

Christian Cesarini

Christian Cesarini

Grande esperto di Calcio Inglese e autore di due Best Seller: English Football Days e Swinging Football
Christian Cesarini

Articoli correlati