Francis Lee il rigorista


flee.jpgFrancis Henry Lee nacque a Westhoughton vicino Bolton(Lancashire) nel 1944. Ebbe un grande impatto nelle fortune del Manchester City creato da Mercer-Allison alla fine degli anni sessanta. Firmò nel 1967, per 60,000 sterline provenienza Bolton Wanderers dove disputò 189 presenze e 92 reti.
Quando arrivò al City la squadra fece il salto di qualità, e divenne presto un idolo per i tifosi grazie alla tenacia con cui giocava ed onorava la maglia.
Nella finale del 1969 di F.A. Cup a Wembley davanti a 100,000 spettatori dimostrò di essere un grande calciatore, malgrado non segno lui la rete della vittoria dei Citizen.
Il suo gol più importante arrivò lo stesso anno nella finale di coppa delle coppe quando il City superò al Prater di Vienna i polacchi del Górnik, segnò su penalty.
Nella stagione 1971-72 Lee segnò un numero incredibile di penalty: 15 su 35 reti totali. Ancora oggi è un record.
Fu soprannominato per questo motivo “Lee One Pen” o “Lee Won Pen” e soprattutto fu spesso accusato di essere un simulatore. L’ex presidente della Federazione arbitrale inglese, Keith Hackett, lo descrisse come un giocatore che cadeva facilmente.

Francis Lee fece il suo esordio con la maglia della nazionale inglese nel dicembre del 1968 contro la Bulgaria, la sua ultima contro la Germania Ovest nel Aprile 1972.
Segnò 10 reti in 27 presenze, e paradossalmente Lee, cecchino infallibile dagli 11 metri sbagliò due rigori con la maglia dei “Three Lions”.
Disputò l’ultimo match con la maglia del City contro i “cugini” dello United nel 1974. Passo al Derby County dove disputò due stagioni. Possiede un record: è il giocatore del City ad aver segnato più reti nei derby contro lo Utd, ben 10, record condiviso con Joe Hayes.

Nel 1994 divenne presidente del Manchester City, non ebbe molta fortuna e nel 1998 con la retrocessione del City in terza serie annunciò le dimissioni.

Francis Lee avrà per sempre un ruolo speciale nei cuori dei tifosi del City. Sbagliò come presidente ma fu un grande giocatore ed un ottimo cannoniere. Il suo score parla chiaro: 477 partite e 228 reti…

Fonte: Remus

Christian Cesarini

Grande esperto di Calcio Inglese e autore di due Best Seller: English Football Days e Swinging Football
Christian Cesarini

Lascia un commento