League Cup: dal 1961 al 1990


oxford85.jpgLa Coppa di Lega inglese venne inventata da Alan Hardaker, che fu segretario della Football League dal 1957 al 1979. Hardaker, conosciuto come il “Padrino del football”, inventò una coppa che si presentava come un ‘alternativa alla storica Fa Cup, con lo scopo di dare visibilità e incassi alle squadre delle serie minori. All’inizio si giocava in notturna in turni infrasettimanali in quanto alla fine degli anni 50, sulla scia del mito Wolverhampton, molti club si dotarono di floodlights. I grandi club però snobbarono questa competizione, cosa che smisero di fare quando dal 1967 la coppa iniziò a dare l’accesso diretto alle coppe europee.

La competizione spesso ha dato vita a vere e proprie favole giunte sino al mitico capolinea della finale. Come nella prima edizione, quella del 1960/61, quando la matricola Rotherham United, proveniente dalla Second division arrivò sino alla finale per giocarsela, perdendo, contro il ben più blasonato Aston Villa. Curiose le date delle finali della prima edizione: 22 agosto e 5 settembre 1961. L’anno successivo la favola divenne ancora più brillante, con il Rochdale che superando tra gli altri il Leeds al 4 turno e il Blackburn nei quarti divenne la prima formazione di Quarta divisione a raggiungere la finale, dove trovò il Norwich…Fu sconfitto nettamente: 3 a 0 nell’andata casalinga allo Spotland e 1 a 0 nel ritorno al Carrow road di Norwich. Nonostante ciò fu grande l’onore per il piccolo grande Rochdale.

Inizialmente le sfide finali si giocavano con il sistema del doppio match, nel 1967 per la prima volta ci si trasferì a Londra per la finale unica all’ombra delle due torri. Fu il QPR ad alzare la coppa superando per 3 reti a 2 il WBA. Da ricordare nel 1976 la favola senza lieto fine del Chester, che pur essendo un club di quarta divisione, raggiunse la semifinale, perdendola con i Villans, dopo aver effettuato ben due clamorosi giantkillings: superò infatti due club di prima divisione, il Leeds nel 4 turno ( per 3 a 0 ! ) e il Newcastle United ( 1 a 0 ) nei quarti.

Nel 1977 ci furono ben 3 finali: all’Aston Villa servirono infatti 3 partite per superare l’Everton, 3 a 2 il risultato finale nel secondo replay giocato all’Old Trafford di Manchester. Negli anni Ottanta arrivò l’era degli sponsors, e la Coppa di Lega divenne The Milk Cup; erano gli anni del grande Liverpool, che dominò quattro edizioni di fila fra il 1981 ed il 1984. Emozionante fu anche la cavalcata dell’Oxford United ( all’epoca in first division ), che il 20 aprile del 1986, davanti a 90mila spettatori, vinse il trofeo superando per 3 a 0 il QPR. Nel 1987, e per quattro edizioni, la league divenne The Littlewoods Cup ed il mattatore fu il Nottingham Forest, che dopo i successi del 79 e dell’80 si ripetè nell’89 e nel 90 vincendo due edizioni consecutive contro Luton Town e Oldham Athletic. Clamorosa fu la sconfitta in semifinale nel 90 del West Ham contro l’Oldham A. Pur essendo all’epoca entrambi club di seconda divisione gli hammers persono per 6 a 0 l’andata, salvando in parte la faccia vincendo il match di ritorno per 3 a 0.

Negli anni sono cambiati diversi sponsors: prima la Rumbelows ( 90-92), poi la Coca Cola (93 – 98), quindi la Worthington ( 99 – 2003), per arrivare, infine all’attuale Carling Cup. Potere del denaro…

*Nella foto Ray Houghton ( Oxford United 1986 ) con la Milk Cup 

 

 

Chris C.  (carling cup history –  sito rsssf table)

Christian Cesarini

Grande esperto di Calcio Inglese e autore di due Best Seller: English Football Days e Swinging Football
Christian Cesarini

Latest posts by Christian Cesarini (see all)

Lascia un commento