Storia della FA Charity Shield


 

charityshield.jpgL’ F.A. Charity Shield (dal 2002 Community Shield) ha origine da un altro trofeo calcistico di fine 800, che era comunemente chiamato Dewar Shield. Dewar ( che in seguito divenne Lord) era a quel tempo uno dei sceriffi di Londra. Su iniziativa di N.T. Jackson, fondatore, nel 1882, del club amatoriale inglese Corinthians, lo sceriffo autorizzò l’organizzazione della competizione calcistica a fini benefici (da qui la parola Charity : carità). I proventi degli incontri erano infatti destinati ad ospedali ed enti bisognosi dell’area di Londra.

Venne deciso che la miglior squadra professionistica inglese dovesse affrontare la miglior squadra dilettante (amateur). Il primo match, giocato il 19 marzo 1898, mise di fronte il Corinthians allo Sheffield United, campione d’Inghilterra. Nessuno dei due club riuscì a prevalere. Si rigiocò tre settimane dopo al Crystal Palace di Londra e dopo un match combattutissimo finì di nuovo in parità, stavolta per 1 a 1 e clamorosamente lo Sheffield United declinò di giocare gli extra time entrando in polemica con l’arbitro per alcune decisioni non apprezzate. Si decise così di assegnare il trofeo ad entrambi i clubs.
L’anno successivo si affrontarono l’Aston Villa ( che vinse il campionato con appena due punti di vantaggio sul Liverpool ) e uno dei più famosi club scozzesi dell’epoca, il Queen’s Park di Glasgow. Ancora equilibrio ( 0 a 0 ), e si decise che i club avrebbero tenuto il trofeo per 6 mesi ciascuno. Il primo club a vincere il trofeo “sul campo” con una vittoria fu il Corinthians, che nell’edizione del 1900, superò l’Aston Villa ( che aveva bissato il titolo in campionato ).

La competizione continuò altre sette stagioni, con i professionisti sempre vincitori tranne che in un’occasione, quando di nuovo il Corinthians, nel 1904, surclassò il Bury per 10 a 3. Nel 1908 il trofeo cambiò status, diventando semplicemente The F.A. Charity Shield, mantenendo tuttavia lo scopo benefico. Il 27 aprile 1908 si affrontarono Manchester United e Queens Park Rangers, all’epoca club dilettante e vincitore della Southern League. Il match finì 1 a 1 e nel replay del 29 agosto ( l’unico nella storia della competizione dopo il cambiamento del 1908 ) lo United vinse per 4 a 0 divenendo il primo club dell’albo d’oro ufficiale della manifestazione. Entrambi i matches furono giocati allo Stamford Bridge. Da sottolineare che dal 1914 fino al 1919 il trofeo non venne disputato a causa del conflitto mondiale, cosa che purtroppo si verificò nuovamente dal 1939 al 1947. Nel 1921 si affrontarono per la prima volta i vincitori della Football league e i vincitori dell’FaCup ma il trofeo cambiò format molto spesso. I professionisti affrontarono i dilettanti in altre sei occasioni: nel 1913, dal 1923 al 1926 e nel 1929. Vinsero le prime tre volte e l’ultima, mentre gli amateurs le altre due, entrambe con affermazioni clamorose: 6 a 1 e 6 a 3. Tuttavia la Dewar Shield, indipendentemente dalla Charity Shield ufficiale, venne giocata ancora in altre 5 occasioni: nel 1931 il Corinthians perse ad Highbury con l’Arsenal per 5 a 3 in un match bellissimo, poi di nuovo nel 1933 per 9 a 2. Nel 1934, al White Heart Lane, fu la volta del Tottenham che sconfisse sempre il Corinthians per 7 a 4 dopo che i dilettanti erano stati in vantaggio per 4 a 3. Infine nel 1965 e 1966, con i Gunners vincenti ancora contro il Corinthians Casuals per 7 a 0 e 5 a 2.

Nel 1950 la Charity Shield ufficiale fu giocata a Stamford Bridge da alcuni giocatori della nazionale inglese contro una rappresentativa canadese. 3 Lions che poi parteciparono ai disastrosi mondiali brasiliani vinti dall’Uruguay di Schiaffino, in cui vennero eliminati dopo le clamorose sconfitte di misura con Usa e Spagna.
Dal 1959 il trofeo si disputa all’inizio della stagione in agosto. Nel 1961 in virtù del primo double ( campionato-facup) del 20° secolo, effettuato dal Tottenham, il trofeo si disputò tra gli Spurs e una selezione di giocatori della Football Association. Mentre nel 1971, a seguito del double dell’Arsenal la partita fu disputata tra il Liverpool ( che aveva perso la finale di fa cup con l’Arsenal) e il Leicester, invitato dalla federazione come vincitore della seconda divisione. I Foxes vinsero 1 a 0 ringraziando i gunners che non disputarono il match preferendo giocare un’amichevole contro il Benfica per preparare al meglio la coppa dei campioni. Prima del 1974 i matches furono disputati in vari stadi ma poi Ted Croker, segretario della Football Association, propose di giocare la partita nel tempio di Wembley, cosa che avvenne dalla stagione 74/75 in poi e che diede maggior fascino alla competizione. In quel periodo furono definitivamente stabiliti anche i parametri dei clubs contendenti: sarebbero stati i vincitori della First Division e i vincitori dell’FA Cup a giocare la Charity Shield, in una sorta di supercoppa inglese.
Dal 1949 al 1993 le squadre che terminavano in parità la partita avevano il trofeo condiviso: questo rimaneva per sei mesi nella sede di una società e sei mesi in quella dell’altra. Dal 1993 in poi a decidere sono i calci di rigore. Unica eccezione il 10 agosto 1974 quando 67mila spettatori videro il Liverpool imporsi dal dischetto sul Leeds United per 6 a 5 dopo l’1 a 1 dei tempi regolamentari, in un match che passò alla storia per la rissa in campo tra Kevin Keegan (che buttò via la maglia dopo l’espulsione) e Billy Bremner. Poichè il match si disputò per la prima volta a Wembley e fu trasmesso sulla BBC da Match of the day, la F.A. pensò bene di dare una punizione esemplare ai due giocatori (i primi in assoluto ad essere espulsi in competizioni britanniche a Wembley) infliggendo 3 giornate di squalifica alla “vittima” Keegan e ben otto al provocatore Bremner del Leeds United. 

Alcune curiosità:
– Da quando il trofeo si chiama FA Charity Shield la partita con il maggior numero di goals segnati è stata Manchester United –  Swindon Town 8 a 4 del 1911.
– Il giantkilling celebre, se si escludono i matches tra professionisti e dilettanti, fu quello del Brighton and Hove Albion, che come vincitore di Southern League, sconfisse i campioni d’Inghilterra dell’Aston Villa per 1 a 0 nel 1910.
– Nel 1912 i proventi del trofeo vennero donati alla fondazione Lord Mayor di Londra in favore di un fondo per il disastro del Titanic, affondato nell’aprile 1912
– Nel 1967, nel match pareggiato con il Manchester United 3 a 3, il portiere del Tottenham H. Pat Jenning firmò una delle tre reti degli Spurs.
– 4 i derby cittadini: il primo fu Manchester City – Manchester United del 1956, vinto dai red devils 1 a 0. 3 i derby del merseyside, con una vittoria a testa per Everton e Liverpool e un pareggio.
– Vittorie eclatanti: quella del Manchester City sul West Brom per 6 a 1 nell’agosto del 68 e quella per 5 a 0 del Nottingham Forest sull’Ipswich Town nel 1978.
– I club che hanno vinto maggiormente la Charity Shield sono attualmente il Manchester United (16 affermazioni) e il Liverpool (15). I red devils detengono anche il record di partecipazioni, ben 24. 

 

Scritto da Chris Cesarini

Fonti: sito ufficiale Football association e match programme finale Charity Shield 1979

Christian Cesarini

Grande esperto di Calcio Inglese e autore di due Best Seller: English Football Days e Swinging Football
Christian Cesarini

Latest posts by Christian Cesarini (see all)

Lascia un commento